Chiamaci ora: 320/4094956 | Orari: lun - ven 09.00 - 19.30
Chiamaci ora: 320/4094956

Facebook: la Guida 2.0 per la tua Privacy (parte 1)

Quante volte abbiamo sentito frasi come “basta, ora mi cancello da Facebook” “Facebook ci spia, meglio non averlo” “Facebook non tutela la nostra privacy“. Voi no? In parte è vero. Facebook è assetato di dati personali e non manca di raccoglierne attraverso pratiche a volte poco corrette. Ma è altrettanto vero che la quasi totalità delle persone non è mai andata oltre la propria bacheca. Ed il male risiede proprio qui!

Facebook è uno strumento come molti altri ma come tale, va saputo utilizzare. Necessita di un’adeguata configurazione per un uso consapevole e sicuro.

Questa nostra personalissima guida alla Privacy Facebook nel 2017 nasce proprio per questo scopo: educare le persone ad usare questo popolarissimo e ormai fondamentale strumento nel migliore dei modi ed in completa sicurezza senza dover ricorrere per forza alla cancellazione del proprio profilo (vi rimando ad un nostro vecchio articolo nel caso decidiate comunque di farlo).

accedere alle impostazioni su facebook

Detto questo, direi di cominciare! E da dove se non dalla famosissima “Impostazioni” che trovate in alto a destra della pagina cliccando sulla piccola freccia che punta in basso?

Vi si aprirà un mondo ricco di voci da analizzare e personalizzare a vostro piacimento. Con il mio aiuto, avrete un profilo protetto, sicuro e sempre aggiornato.

Impostazioni Generali

impostazioni generali account facebook

In questa schermata, piuttosto semplice, non c’è molto da dire se non la raccomandazione di cambiare spesso la password di accesso al social network (consiglio una volta ogni 3 mesi) rispettando le regole classiche: una password che sia lunga, che abbia alternate maiuscole e minuscole, comprenda numeri e caratteri speciali e che non sia stata mai usata su altri siti web.

Un’altra cosa: se decidete di cambiare il vostro nome, ricordatevi che una volta avvenuta la modifica, non potrete modificarlo per i prossimi 60 giorni.

Impostazioni Protezione

impostazioni di protezione di facebook

Schermata di fondamentale importanza, dovrete perderci qualche minuto!

Se non lo avete ancora abilitato, scegliete di essere avvisati per email o sms se qualcuno sta tentando l’accesso al vostro profilo attraverso la prima voce “notifiche di accesso“.

A seguire, l’approvazione degli accessi è, a suo modo, una verifica in 2 passaggi tanto in voga in questi mesi. Se avete uno smartphone o un cellulare con l’app di Facebook installata, non esitate ad attivarla: eseguendo l’accesso al social network da computer non “conosciuti” (quali per esempio il pc dell’università o quello di un amico), il sistema richiederà un codice, generato al momento, che vi sarà inviato via sms o generato direttamente dall’app di Facebook (attivando preventivamente il generatore di codici appena sotto) su cellulare (andando alla voce “altro / generatore di codici”) da dover poi inserire nell’apposito campo. Solo allora, se tutto corretto, riuscirete a loggarvi con il vostro account.

Contatti fidati…scommetto che nessuno ne era a conoscenza, sbaglio? 🙂 Se ne possono scegliere fino a 4 (vi ricordo che, una volta scelte le persone, gli verrà recapitata una notifica dell’avvenuta scelta da parte vostra) e sono amici che possono aiutarvi qualora doveste avere dei problemi nell’accedere al vostro account. Geniale no?

In “ll tuo browser e le tue applicazioni” e “Dispositivi da cui hai effettuato l’accesso”, avrete modo di consultare, ordinati per data e per tipo, tutti i computer o applicazioni dalle quali avete eseguito l’accesso a Facebook. Consiglio di rimuovere e di terminare l’attività di TUTTE le voci al di fuori di quella più recente. Del resto, perché lasciare connessioni attive e “vive” abbandonate da mesi o peggio, applicazioni ancora connesse al vostro account che magari avete cancellato poco dopo averle provate e scoperto che non valevano nulla?!
Per ultimo, abbiamo “Disattiva il tuo account” che credo continui ad ingannare molti di voi. Facebook vuol farci credere che attraverso questa opzione, potremo rimuovere il nostro profilo più o meno definitivamente ma così non è! Dovete quindi aver ben chiara la differenza fra una disattivazione ed una eliminazione. La prima, “congela” – nascondendolo, il vostro profilo agli occhi di tutti ma i dati non saranno in alcun modo eliminati dai server del noto social network. La seconda invece, permetterà l’eliminazione totale e permanente del vostro account e di tutti i dati dai server di Facebook. Sarete quindi a voi decidere quale strada intraprendere: se volete optare per una “vacanza offline” per disintossicarvi un pochino, non posso che consigliarvi la disattivazione. Se invece volete “sparire definitivamente” beh, non c’è altra scelta che quella di eliminarvi del tutto.

Per oggi è tutto: a breve pubblicherò la seconda parte con il resto dei settaggi. Se vi è piaciuta o avete qualche dubbio, non esitate a lasciare un commento qui in basso o a condividerla!!!

Facebook: la Guida 2.0 per la tua Privacy (parte 1) ultima modifica: 2015-07-13T22:27:40+00:00 da Tecnico Vincente

Rispondi

error: E dai su, un pò di inventiva...
Torna Su
Grazie mille per aver condiviso il nostro articolo! Mettici un Like per rimanere sempre aggiornato sui futuri contenuti pubblicati!

Send this to a friend