Come Fare Backup del Mac con Time Machine

effettuare backup mac time machine disco esterno
Indice

La prima – fondamentale – operazione che tutti gli utenti Mac (che dispongno di un computer o pc portatile Apple iMac, Macbook, Macbook Pro…) dovrebbero compiere fin da subito è la messa in sicurezza dei propri dati personali (documenti, foto, video, programmi…) preferibilmente su hard disk esterno.

In sostanza: fare un backup completo del Mac su disco esterno mediante l’uso di un programma (gratuito).

Ti immagini perdere di colpo tutti i tuoi preziosi dati? Un bel danno non credi? E’ giunta l’ora di metterli in sicurezza, per sempre!

Ti basterà seguire la nostra semplice guida grazie alla quale, da oggi, potrai finalmente dormire sonni tranquilli e dimenticarti della paura di perdere i tuoi files.

Imparerai a creare, personalizzare ma soprattutto a programmare il tuo primo backup del Mac completo di tutti i dati (compresi i programmi) su hard disk esterno il tutto in in men che non si dica.

Backup del Mac: come Prepararsi al Meglio

Come effettuare un backup su Mac è un’operazione davvero semplice ma solo se comincerai fin da subito con il piede giusto. Dotandoti degli strumenti migliori e necessari non andrai così incontro ad alcun problema in futuro o in caso di ripristino dei dati.

portatile macbook pro backup dati disco esterno

Cosa occorre?

  • Time Machine – il programma per eseguire il backup del Mac incluso gratuitamente in tutte le versioni del sistema operativo Apple OSX e MacOS
  • Un hard disk esterno di capacità pari o superiore (meglio) alla capienza del disco fisso interno del tuo Mac

Hard Disk Esterno

Per prima cosa, procurati (se già non ne hai uno a disposizione) un disco esterno bello capiente (prediligi i tagli da 1TB o più) e possibilmente dotato di porta usb 3.0 o superiore in modo tale da rendere il processo di backup davvero veloce.

La scelta di un buon disco esterno è di primaria importanza. Non lesinare sul prezzo in questi casi significa fare una scelta vincente nella maggior parte dei casi.

Stiamo parlando dei nostri dati personali, dei nostri preziosi ricordi e dei nostri documenti di lavoro che mai e poi mai vorremmo perdere.

Di seguito ti proponiamo alcune fra le migliori proposte al momento disponibili sul mercato:

Due preziose raccomandazioni molto importanti:

  1. cerca di dedicare ai soli backup del tuo Mac il tuo hard disk esterno così come tutta la capienza disponibile. Questo perché aggiungendoci dentro file personali o file diversi da quelli che il Mac predispone per i suoi backup, si rischia di incorrere in problemi futuri in fase di eventuale recupero o ripristino di un vecchio backup.
  2. ricorda inoltre che il tuo disco dovrà essere formattato nel formato Mac OS Extended (Journaled) (anche se Time Machine supporta anche i formati Mac OS Esteso (che distingue fra le maiuscole e le minuscole, Journaled) e Xsan)

Time Machine

Time Machine è il programma di proprietà di Apple pronto all’uso, gratuito e fornito di serie in ogni versione del sistema operativo macOS o i vecchi OSX.

Esegue in modo completamente automatico (una volta impostato) i backup completi del tuo Mac su disco esterno (ogni ora) e cancella vecchi backup nel momento in cui il disco sta per esaurire lo spazio disponibile. Molto semplice da configurare, una volta impostato potrai dimenticartene per sempre!

Time Machine conserva:

  • Istantanee locali in base allo spazio disponibile
  • Backup orari delle ultime 24 ore
  • Backup giornalieri del mese scorso
  • Backup settimanali di tutti i mesi precedenti

Dove si trova Time Machine e come l’attivo?

  1. Seleziona “Preferenze di Sistema…” dal menù con il logo della mela in alto a sinistra dello schermo
  2. Seleziona l’icona “Time Machine”
  3. Spunta la casella “Mostra Time Machine nella barra dei menu”
  4. Spunta la casella “Esegui backup automaticamente”

Una soluzione davvero comoda ma soprattutto già pronta all’uso. Andiamo avanti!

Come Fare un Backup Completo del Mac su Disco Esterno con Time Machine

Ci siamo. Siamo finalmente giunti nel cuore dell’operazione. Pronto?

miglior hard disk esterno backup mac apple

Vediamo ora come effettuare un backup del Mac attraverso questo fantastico strumento che è Time Machine.

Una volta impostato, Time Machine provvederà a copiare automaticamente sul disco esterno tutti i file, le applicazioni e le impostazioni che sono salvate sul Mac.

Una volta terminato il primo backup (la prima volta non spaventarti se ci impiegherà molto tempo, è del tutto normale) potrai fin da subito e a seconda delle necessità recuperare e ripristinare tutti i file cancellati magari per errore, ripristinarli ad una data precedente (laddove hai fatto una modifica di troppo magari) ma anche ripristinare l’intero sistema operativo in caso di problemi o malfunzionamenti.

Non ti preoccupare neanche dello spazio occupato dai vari backup che il sistema eseguirà ogni ora. Sarà Time Machine stesso a cancellarne i più vecchi in caso di necessità così che avrai sempre a disposizione e pronti all’uso almeno le ultime cinque versioni!

Per effettuare un backup completo del tuo Mac con Time Machine i passaggi sono i seguenti:

  1. collega l’hard disk esterno sul quale vuoi riversare i backup
  2. conferma cliccando sul pulsante “Utilizza come disco di backup” l’uso di quel disco esterno
  3. proteggi i tuoi backup impostando una password (la codifica è un passaggio molto importante)
  4. assicurati che la casella “Esegui backup automaticamente” sia spuntata

Bonus: hai più di un Mac in casa? Nessun problema. Potrai eseguire backup completi di tutti i tuoi Mac all’interno dello stesso disco. Nessuna necessità quindi di acquistare per ogni computer un disco diverso. Sarà lo stesso Mac a creare e gestire i backup in maniera distinta e separata!

Backup Dati del Mac: il Processo nel Dettaglio

Se hai il programma Time Machine attivo, ogni volta che collegherai un disco esterno, ti verrà proposta la schermata di accettazione che segue:

scelta disco rigido esterno backup mac time machine

Ovviamente dovrai rispondere in modo affermativo solo la prima volta così che il Mac “imparerà” quale disco deve utilizzare per proteggere i tuoi preziosi dati personali e tutti i file di sistema.

Da questo momento in poi, ogni volta che collegherai quel disco, il programma lo riconoscerà iniziando ad eseguire in maniera automatica e all’istante la copia di backup di tipo incrementale (quindi dei soli file aggiunti, modificati o cancellati dall’intervallo di tempo precedente).

Un prezioso consiglio: evita di tenere sempre attaccato il disco esterno al tuo Mac o portatile Macbook. Time Machine, come detto, si attiverà in modo automatico non appena inserirai il disco. In caso di incendio, rottura del computer o furto, sarà sempre coinvolto anche il disco esterno perdendo così di colpo ogni beneficio in termini di recupero dati.
Cosa che non avverrà se conserverai in un posto sicuro quest’ultimo ricordandoti però ogni tanto di collegarlo per aggiornare il backup precedentemente eseguito.

La seconda operazione, fondamentale, è quella di non tralasciare la richiesta di protezione con password.

Impostare una password per codificare – proteggere i tuoi backup è davvero importante in caso di furto del disco esterno o di attacchi. Ricordati di memorizzarla. Ti verrà richiesta ogni qualvolta dovrai provvedere al ripristino dei dati o di consultazione dei backup.

Per il resto, il tutto sarà eseguito in modo completamente automatizzato, senza alcun coinvolgimento dell’utente.

Ah: puoi continuare ad usare il Mac mentre il backup è in corso senza alcun problema.

Ora vogliamo rivelarti un altro “trucco” poco discusso nelle guide che si trovano in rete.

Come Alleggerire il Backup del tuo Mac con Time Machine

Su internet si legge sempre di come eseguire un backup del mac su disco esterno o su disco di rete, come ripristinarlo e quant’altro ma in pochi parlano della possibilità di predisporre un backup “più leggero” grazie alla possibilità di escludere alcuni elementi dal backup.

Con molta probabilità, molti di noi possono non avere la necessità di eseguire il backup in blocco di tutti i dati presenti sul computer o pc portatile Apple Mac.

Pensiamo ad esempio ai molti film o video che vengono salvati sul computer ogni giorno che, tutto sommato, ad oggi possono essere riscaricati da internet al bisogno in un tempo forse minore rispetto a quello di trasferimento in fase di backup. Ma pensiamo anche ad intere cartelle il cui recupero non ci risulta importante. A tutti quei programmi pesanti in termini di MB che vi basterà resinstallare.
Per finire, pensiamo alle macchine virtuali (Virtualbox o Parallels Desktop su tutti). Queste ultime, ogni volta che avviate il sistema operativo Windows, creano una nuova “istantanea” che per Time Machine equivale ad una copia nuova di quel file. Quest’ultimo non è poi leggerissimo come file. Parliamo di giga e giga di spazio. Vale davvero la pena includerlo?

Uno spreco inutile di spazio che potrà essere invece ottimizzato.

Vediamo quindi come escludere alcuni file, cartelle o documenti dal backup del Mac con Time Machine:

  1. Apri “Preferenze di Sistema”
  2. Apri le preferenze di Time Machine cliccando sulla sua icona
  3. premi sul tasto “Opzioni…” in basso a destra
  4. quindi sul pulsante “Aggiungi” (+) e seleziona tutti gli elementi che vorrai escludere dal backup

Ricorda che se hai deciso di cambiare idea su di un elemento precedentmeente escluso, potrai rimuoverlo da tale lista semplicemente selezionandolo e cliccando sul pulsante Rimuovi (–).

Avevamo menzionato prima i pesanti file relativi alle macchine virtuali create con Parallels Desktop. Anche qui, se non sono per te di fondamentale importanza, il nostro consiglio è quello di escluderle completamente dal backup di Time Machine. Fai così:

per escludere la macchina virtuale Windows creata con Parallels Desktop  dai backup, apri la relativa scheda configurazione > Backup > fai clic su Aprire preferenze di Time Machine. Visualizzerai la Time Machine quindi potrai aggiungere la macchina virtuale all’elenco delle esclusioni.

Come Ripristinare un Backup Mac con Time Machine

Dopo tutta “questa fatica”, andiamo ora a vedere come farci tornare il sorriso in pochi minuti in caso di brutti scherzi da parte del tuo computer Apple Mac 🙂

Vediamo come ripristinare da backup Mac le versioni precedenti dei file o delle cartelle, file cancellati e come ripristinare l’intero sistema operativo ad una versione precedente.

dentro time machine mac backup snapshot

Per recuperare un file cancellato dal Mac o versioni precedenti dello stesso (andando quindi letteralmente “indietro nel tempo” per quanto riguarda le modifiche eseguite su un file di scrittura ad esempio) devi fare come segue:

  1. clicca sul Finder (la prima icona che trovi in basso a sinistra del Dock)
  2. posizionati nella cartella dove sono contenuti (o erano presenti) i file o le cartelle che vuoi recuperare o ripristinare e seleziona quello di tuo interesse
  3. clicca ora sull’icona di Time Machine che trovi in alto a destra dello schermo e seleziona “Entra in Time Machine”
  4. al termine dell’animazione (sei entrato nello spazio 🙂 sarai automaticamente posizionato all’interno della cartella precedentemente posizionata e da qui potrai tornare “indietro nel tempo” selezionando l’orario ed il giorno esatto
  5. clicca con il tasto destro e seleziona “Ripristina su…”
  6. infine, seleziona la cartella di destinazione del file da copiare

Se preferisci, potrai navigare l’intero backup sfogliandone con calma tutto il contenuto entrando fin da subito in Time Machine attraverso il menu che trovi in alto a destra “Entra in Time Machine”. Una volta dentro, ricordati che puoi cercare i file anche per nome attraverso il menu di ricerca!

Se la tua necessità è invece quella di dover ripristinare l’intero sistema operativo macOS ad una versione precedente (fai attenzione: non stiamo parlando di una diversa versione di macOS o OSX ma solo “dell’instantanea” salvata dell’intero SO procedi come segue:

  1. avvia il tuo computer o pc portatile Apple Mac in modalità di recupero (da computer spento, accendilo e subito tieni premuti i tasti cmd e il tasto R rilasciandoli poco dopo la comparsa del logo della mela e la barra di avanzamento
  2. a caricamento terminato, ti troverai all’interno delle utility di macOS
  3. collega il disco rigido esterno dove è salvato il backup eseguito precedentemente con Time Machine che vuoi recuperare
  4. seleziona la voce “Ripristina da backup di Time Machine”
  5. seleziona il disco (fonte) dove risiede il backup che vuoi ripristinare
  6. seleziona il disco (destinazione) dove riversare il backup
  7. scegli il giorno e l’orario di un determinato backup e una volta evidenziato premi su Continua
  8. Inserisci la password della codifica che avevi impostato durante la prima configurazione
  9. attendi pazientemente il termine del trasferimento e riavvia il tuo Mac

Pochi semplici passaggi che in men che non si dica ti hanno permesso di ripristinare l’intero contenuto del tuo Mac ad una versione temporale anteriore e priva di qualsiasi problema che stavi prima riscontrando.,Quasi magia!

Conclusioni

Ancora prima della rottura del  computer o del pc portatile, ciò che fa più paura alla quasi totalità degli utenti – ed a ragione – è quella di perdere per sempre i loro dati personali, ricordi, documenti di lavoro, video di famiglia e molto altro. Ma molti purtroppo continuano a rimandare perché tanto “il computer sta funzionando alla grande”.

Credici se ti diciamo che impostare per bene e fin da subito una routine automatizzata di backup del Mac è ad oggi diventato quasi un obbligo. Ti permetterà di lavorare senza pensieri, senza la costante paura di perdere anche un solo dei tuoi file perché tanto – questa volta – “ci pensa Time Machine e il mio disco esterno a salvarmi la pelle”!

Se la guida ti è piaciuta, ti è stata utile o perché no, ti ha salvato da una catastrofe informatica non dimenticarti di condividerla sui social o fra i tuoi amici attraverso i tasti di sharing che trovi proprio qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri Articoli

condividi e like articolo blog

se l'articolo ti e' piaciuto, spargi la voce e condividilo subito con tutti i tuoi amici!

 
Grazie mille per aver condiviso il nostro articolo! Mettici un Like per rimanere sempre aggiornato sui futuri contenuti pubblicati!
Condividi con i tuoi amici!